logo excellence
excellence
ottobre 13, 2016 - Hublot

Gianluigi Buffon vince il golden foot hublot 2016 golden foot hublot, la più alta onorificenza dei tifosi

I tifosi consacrano il miglior portiere del mondo

« Il Golden Foot #hublot è il #premio attribuito dai tifosi che riempiono gli stadi e fanno vibrare il #calcio. Essi sono il fervore, la passione, ciò che spinge i giocatori sul campo a dare il meglio di sé. Donne, uomini, bambini che sognano, che sostengono indefessi, partita dopo partita, la squadra del cuore. In un certo senso, il #calcio è anche la loro vita. Dando loro la parola, questo #premio rappresenta anche un riconoscimento per il pubblico perché senza di lui il #calcio non esisterebbe. #hublot nutre l'ambizione di far crescere questo evento e di farne il più alto segno di riconoscenza dei tifosi verso i giocatori».

Ricardo Guadalupe, CEO Hublot

Paesi del #calcio per eccellenza, il Brasile e l’Italia vantano il maggior numero di calciatori che hanno ottenuto il #premio Golden Foot #hublot. L'edizione 2016 non fa eccezione a questa tendenza. Celebrando la sua 14a edizione, il Golden Foot #hublot rende omaggio al percorso decisamente fuori dal comune di #gianluigibuffon, oramai impresso nel bronzo. Un omaggio del pubblico, un giocatore scelto dai tifosi, un #premio che va a incoronare il miglior portiere della storia e uno dei giocatori più fedeli al proprio club. L’italiano Buffon succede a Eto'o, vincitore nel 2015.

“Today I am honored, proud and emotional to receive this great distinction, the #goldenfoothublotaward, that I hope I have won on merit. What I am leaving here today, are not the handprints of my ten fingers, but a trace of what I am, of what I have done, and of what I still need to do.”

Gianluigi Buffon, winner of the 2016 Golden Foot #hublot Award

Monaco, 11 ottobre 2016

I migliori calciatori del pianeta si sono dati appuntamento a Monaco, invitati da S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco, per la consegna del Golden Foot #hublot. Un #premio internazionale che si distingue doppiamente perché riflette la preferenza del pubblico e dei tifosi e perché può essere vinto una sola volta. Creato nel 2003 da Antonio Caliendo, celebre agente calcistico, il Golden Foot #hublot premia i giocatori attivi e confermati nonché le leggende del #calcio. Una giuria di giornalisti internazionali seleziona 30 giocatori di età superiore ai 28 anni, una prima votazione del pubblico indica 10 nominati tra i quali, dopo una seconda votazione del pubblico, viene eletto il vincitore; il suo nome viene rivelato durante la cerimonia del Golden Foot #hublot. Un trofeo d’oro viene consegnato al vincitore che lascia l'impronta del suo piede in uno stampo di bronzo. Maradona e le sue impronte aprono il percorso della Promenade des Champions, sul lungomare del Principato di Monaco. Le impronte dei piedi nudi di oltre 70 dei più grandi nomi nel #calcio sono impresse sul nel terreno. Da Ronaldo a Pelé, questi straordinari atleti hanno fissato per sempre il loro talento nel bronzo.

L'edizione 2016 ha riunito accanto a Buffon nove altri candidati: Rooney, Ronaldo, Cavani, Casillas, Messi, Kakà, Thiago Silva, Pirlo e Lampard e celebrato alcune leggende del #calcio quali Antonio Caliendo (presidente e fondatore del premio), Deco, Carles Puyol, Frank de Boer, Claudiio Ranieri e Didier Deschamps. Giocatore della Juventus, #gianluigibuffon già è stato eletto miglior portiere del XXI secolo dall’IFFHS, miglior portiere della Coppa del Mondo 2006, miglior calciatore dell'anno della UEFA nel 2003 ed è uno dei giocatori più fedeli della storia. Più di 20 anni fa Buffon, all'età di 17 anni, diventava titolare del Parma in Serie A, prima di passare alla Juventus nel 2001, club dove gioca ancora oggi. Il suo contratto è stato prolungato fino al 2018, festeggerà con la squadra i suoi 40 anni di età e i 17 anni al club!

Sono quasi un milione i tifosi che hanno votato per nominare il loro giocatore preferito: Buffon ha vinto con il 72% dei voti. Voti che rivelano il volto dei tifosi del #calcio di oggi: 56% di voti femminili, 44% di voti maschili e un'età media di 31,5 anni. Quanto alla loro provenienza, in testa alla classifica troviamo la Turchia, gli Stati Uniti, la Cina, l'Italia e il Messico. Il volto del #calcio sono i suoi tifosi. Ricevere un riconoscimento dal pubblico è la suprema ricompensa che tutti i giocatori sognano. 

Filtro avanzato