logo excellence
excellence
aprile 06, 2017 - Antolini

Antolini @ Salone del Mobile 2017


Illusioni tridimensionali per esaltare l’energia comunicativa della pietra.

Una sofisticata atmosfera avvolge lo spettatore all’interno del nuovo allestimento che #antolini presenta al #salonedelmobile 2017, su progetto di Alessandro La Spada.

Quinte misteriose creano effetti ottici di profondità e angolazioni diverse, dove la materia aggiunge cornici naturali agli spazi, enfatizzando i volumi puri e la preziosità della pietra naturale.

Lo splendido Irish Green (in versione lucido e lether) è protagonista assoluto in tutta la sua maestosa grandiosità. La parete obliqua che si staglia come una lama terrestre al centro dello spazio, presenta un’inedita macchia aperta posata in diagonale, proposta da #antolini a Milano in anteprima mondiale.

Per il pavimento, un Invisible White “Classic” (con finitura lucida) riflette come una superficie ghiacciata le pareti verticali creando suggestivi riflessi e illusioni tridimensionali.

Nell’area reception, il volume di accoglienza, realizzato in Invisible GreyGold (con finitura lether), si armonizza con la parete di fondo sempre in Invisible GreyGold  (con finitura lucida) creando un contrasto soft di tono su tono dove emergono i due espositori  portagioielli Lady A in Invisible Grey (con finitura lucida).

Nella parte anteriore dell’installazione una serie di tavoli e panche realizzati in Invisible Light (finitura lucida) e Invisible Blue (finitura lether) dialoga con la consolle in Invisible Fantasy (in finitura lether) in un gioco di diverse altezze e allineamenti.

Infine, la work area presenta un piano in Invisible Grey (lucido) che crea un forte contrasto con la parete dipinta in black green.

Conferiscono un tocco scintillante all’ambiente il lampadario e l’applique Bubble, la specchiera Blondie, e i lampadari Ring 60 e Ring 80 di Clan.

Materiali utilizzati

Invisible GreyGold

Invisible GreyGold è l’esegesi delle sfumature più pregiate, un magnifico scambio di riflessi aurei ed argentei che s’intrecciano con eleganti venature cerulee ed antracite. Pietra naturale ricca, piena, che non lascia spazio ad alcuna vacuità e può farsi interprete decisa degli arredi più ricercati, Invisible GreyGold è illuminata da una chiara nuance che fa da sottofondo, come una melodia leggera.

Per la sua preziosità intrinseca, questo splendido materiale è in grado di arricchire il #design più lineare o di esaltare geometrie complesse, in piena armonia con esse.

Ancora una volta #antolini propone un’eccezionale soluzione per gli amanti della bellezza senza tempo.

Invisible Fanatasy

Invisible Fanatasy possiede un’anima graffiante, sorprendente e senza compromessi. E’ una pietra naturale dall’essenza straordinariamente contemporanea, in grado di trasmettere un’immagine audace, mantenendo al contempo una grande pulizia di colore e di linee. Senza arroganza, senza eccesso, ma con forte personalità arriva diretta al cuore. Ha una vitalità frizzante che fluisce nelle venature affilate e saettanti, quasi cariche di elettricità.

Autentica nella sostanza, ribelle nell’espressione estetica: Invisible Fantasy è la soluzione #antolini per chi ama stare sopra le righe.

Irish Green

Irish Green è un marmo che magnifica i toni del verde, caratterizzato dalla colorazione non uniforme e da sfumature degradanti dallo scuro al chiaro. Proposto da #antolini, presenta alcune venature tendenti al bianco ed altre di un color mela traslucido che lo rendono un materiale unico al mondo. Questa pietra, geologicamente antica, veniva adoperata dagli architetti del Rinascimento per inondare delle tonalità dei campi e delle foreste gli splendidi palazzi che adornavano con opere magnifiche, quelle stesse opere che sono tutt’ora ammirate dai turisti di tutto il mondo.

Grazie alle sue variegate venature, Irish Green consente di realizzare geometrie inedite e rende ogni realizzazione assolutamente unica e irripetibile.

Invisible Blue

Invisibile Blu è la pietra naturale che simboleggia l’eleganza.

Disegni e intrecci si sfiorano in punta di piedi, scivolando sulla superficie chiara e componendo venature dai toni grigio bluastro per un effetto a contrasto magnetico e seducente.

Invisible Blu trasferisce all’ambiente un’atmosfera di calma e distensione mentale, riportando lo spazio ad una sorta di equilibrio primigenio.

Questo suggestivo marmo, proveniente dalla Turchia, rappresenta quel tocco di raffinatezza sussurrata che rende ogni progetto naturalmente affascinante.

Invisible Light

Invisible light è un binomio tra pieno e vuoto, tra luce e buio, tra visibile e invisibile.

Ghiaccio e nebbia paiono fondersi in questa pietra naturale che #antolini propone per interpretazioni esclusive di interior #design.

Fulminei squarci di luce, fendenti inattesi, un’affilata linea che emerge a tratti dal mantello dell’invisibile: così si presenta Invisible Light, materiale che evoca l’effetto di una cascata di acqua limpida e fresca, un tema austero, sdrammatizzato dalle graffianti linee dall’andamento deciso ma disordinato.

Ti potrebbe interessare anche

aprile 20, 2017
aprile 12, 2017
aprile 07, 2017