logo excellence
excellence
giugno 28, 2017 - Jaguar

Nuova Jaguar XE SV Project 8

  • La nuova #jaguar #xesvproject8 raggiunge la vetta delle berline più prestazionali del mondo, con un mix esaltante di potenza esplosiva, agilità dinamica e trazione integrale 
  • I principali miglioramenti apportati dalla divisione SVO alla pluripremiata XE includono una pannellatura esterna in lega di alluminio e fibra di carbonio che contribuisce alle sue prestazioni estreme
  • Da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi e una velocità massima di oltre 320 km/h: prestazioni da supercar per la compatta #berlina #jaguar quattro porte  
  • La Project 8 è la vettura stradale #jaguar più potente mai realizzata e la prima #jaguar 5,0 litri V8 sovralimentata da 600 CV omologata per la circolazione
  • Saranno solo 300 gli esemplari disponibili in tutto il mondo, esclusivamente con guida a sinistra 
  • La Project 8 dispone di un’altezza da terra regolabile manualmente, di appendici aerodinamiche e di settaggi dell’Intelligent Driveline Dynamics per un uso specifico in pista. La versione a due posti Track Pack consente di risparmiare 12,2 kg 
  • Debutto del nuovissimo sistema #jaguar Carbon Ceramic Braking e primo impiego nel settore di cuscinetti ceramici al nitruro di silicio in stile F1 per l'uso su strada
  • La Project 8 sarà la prima #auto assemblata interamente a mano dagli esperti artigiani della SVO presso il nuovo Technical Centre nel Warwickshire (Regno Unito) costato 20 milioni di sterline
  • I prezzi della Project 8 rispecchieranno l’elevato valore ingegneristico ed il processo di assemblaggio a mano di questa speciale vettura. In Italia avrà un prezzo indicativo intorno  ai 186.000 Euro.
  • La Project 8 sarà ordinabile in tutto il mondo nella versione a quattro posti. La variante Track Pack a due posti con Harness Retention Hoop non sarà disponibile in Nord America e Canada 
  • La Project 8 con Track Pack farà il suo debutto mondiale il 30 giugno al Goodwood Festival of Speed, dove nello stand #jaguar Land Rover sarà presentata anche la versione quattro posti 


Ryton-on-Dunsmore, Regno Unito, 28 giugno 2017 Jaguar Land Rover Special Vehicle Operations (SVO) ha presentato la più potente, la più agile e la più performante #jaguar stradale di sempre: la #berlina #xesvproject8 da 600 CV e oltre 320 km/h di velocità massima. 

Dopo il successo nel 2014 della F-TYPE Project 7, la Project 8 è la seconda Collector’s Edition della divisione SVO. Questa #berlina quattro porte costruita a mano con prestazioni da supercar, è stata progettata per emozionare tutti gli appassionati della guida sportiva attraverso una straordinaria combinazione di potenza esplosiva, agilità dinamica e trazione integrale. Al fine di garantirne l'esclusività, verranno costruiti solamente 300 esemplari, ciascuno assemblato presso il Technical Centre SVO di Coventry. 

John Edwards, Managing Director #jaguar Land Rover Special Operations, ha detto: "La raison d'être della divisione SVO è produrre veicoli unici in grado di superare ogni limite in termini di lusso, prestazioni e capacità all-terrain. La Project 8 è un ottimo esempio di ciò che avviene quando progettisti, ingegneri e specialisti di produzione hanno la possibilità di creare una vettura sportiva dalle prestazioni estreme, senza scendere a compromessi.

La Project 8 sarà assemblata a mano nel nuovo Technical Centre SVO e siamo sicuri che i nostri appassionati ed esigenti clienti adoreranno guidarla tanto quanto noi!" 

La Project 8 è equipaggiata esclusivamente con la versione più prestazionale del propulsore #jaguar Land Rover 5,0 litri V8 benzina sovralimentato. Per ottenere una velocità massima di oltre 320 km/h e renderla la più scattante #jaguar mai esistita, in grado di raggiungere i 100 km/h in soli 3,7 secondi, il motore da 600 CV lavora in abbinamento al sistema All-Wheel Drive (AWD) e ad alcuni accorgimenti aerodinamici. 

La Project 8, la più performante #auto da pista mai prodotta dalla SVO, è caratterizzata da una serie di speciali modifiche apportate ai leggeri pannelli di alluminio della carrozzeria della XE, che prevedono: paraurti in fibra di carbonio con migliorati condotti di raffreddamento, cofano in fibra di carbonio ventilato, passaruota maggiorati per i grandi pneumatici con cerchi in lega di alluminio forgiato da 20 pollici, splitter frontale regolabile, sottoscocca piatto, paraurti posteriore in fibra di carbonio, diffusore e alettone posteriore. La Project 8 sarà la #berlina V8 più leggera della gamma #jaguar.

Mark Stanton, SVO Director, ha detto: "Con la Project 8 siamo davvero riusciti a liberare il potenziale dei nostri ingegneri e dei nostri progettisti. Siamo all'inizio di un programma di sviluppo molto impegnativo ed emozionante che garantirà alla Project 8 delle prestazioni su pista a cui precedentemente #jaguar non ambiva. 

Il team SVO è composto da appassionati di #auto dalle prestazioni eccezionali a cui ora è stato chiesto di portare l’anima e la scienza motoristica in una vettura che in effetti è una supercar a quattro porte". 

Per garantire prestazioni ottimali su strada o su pista, la Project 8 adotta una sospensione anteriore a quadrilatero e il sistema Integral Link della XE nel posteriore, con molle più rigide e con il sistema Continuously Variable Damper a regolazione manuale che consente di ribassare l’altezza da terra di 15 mm per l'uso in pista. Per la prima volta in assoluto su una vettura stradale, la Project 8 presenta un nuovo sistema frenante Carbon Ceramic Braking con cuscinetti ceramici al nitruro di silicio solitamente utilizzati in Formula 1 e incorpora un Electronic Active Differential (EAD) posteriore con raffreddamento a olio. 

La tematica delle elevate prestazioni prosegue all'interno, con sobrie finiture in fibra di carbonio lucide e Alcantara, sul bordo del volante sportivo, sul pannello strumenti e sulle portiere. La trasmissione Quickshift a otto rapporti può essere azionata sia con le levette in alluminio poste dietro il volante e sia con una leva centrale Pistolshift, un'altra innovazione per la XE. 

La Project 8 è anche la prima #jaguar a presentare una specifica modalità Track Mode, che adatta i sistemi di controllo della stabilità e di trasmissione all’uso in pista, affinando la risposta dell’acceleratore e dello sterzo per offrire la massima precisione al guidatore.

Al lancio, la Project 8 sarà disponibile in due versioni. Il modello standard a quattro posti presenta i recenti sedili anteriori Performance con telai in magnesio e dei schienali posteriori maggiormente sagomati per massimizzare il supporto. La versione con Track Pack a due posti presenta invece i leggeri sedili anteriori Carbon Fibre Racing con cinture a quattro punti fissate a un telaio di ritenuta al posto del sedile posteriore. Tutte le Project 8 saranno costruite solo nella configurazione con guida a sinistra.

I dettagli completi della Project 8 sono disponibili online sul sito www.jaguar.com, comprese le otto varianti cromatiche previste per la carrozzeria. Tre sono le colorazioni più accattivanti: Fuji White, Narvik Black e Caldera Red, oltre a cinque varianti che comprendono colori e finiture della Palette SVO Premium: Valencia Orange, Velocity Blue, Meribel White, Verbier Silver e Corris Grey (satinato opaco). 

I proprietari della Project 8 avranno inoltre la possibilità di personalizzare ulteriormente la loro vettura consultando la Palette SVO Premium, che comprende 19 colori con finiture perlescenti, ChromaFlairTM e satinate opache. Sono disponibili anche una serie di decalcomanie ispirate alle corse, per accentuare il temperamento sportivo della Project 8. 

La #jaguar #xesvproject8 farà il suo debutto mondiale al Goodwood Festival of Speed nel West Sussex (Regno Unito) in programma dal 29 giugno al 2 luglio. La Project 8 percorrerà la famosa collina di Goodwood venerdì 30 giugno.


JAGUAR #xesvproject8: APPROFONDIMENTI


DESIGN E AERODINAMICA DELLA CARROZZERIA

Jaguar vanta una grande tradizione nella produzione di splendide automobili aerodinamicamente efficienti e la XE è la #jaguar più aerodinamica di sempre. La #xesvproject8 porta questo concetto di forma e funzionalità senza compromessi al livello successivo, con mirati interventi alla carrozzeria sviluppati dai progettisti della SVO per soddisfare l’obiettivo prestazionale della vettura: la velocità massima di oltre 320 km/h.

I pannelli esterni della carrozzeria della Project 8 sottolineano le proporzioni dinamiche della zona posteriore dell’abitacolo della XE; solo la superficie del tetto e delle porte anteriori sono rimaste inalterate. Ulteriori interventi hanno riguardato la leggera monoscocca in alluminio. 

Le modifiche includono:

  • Passaruota posteriori in alluminio con sporgenza da 55 mm, per pneumatici da 305;
  • Nuovo profilo delle porte posteriori in alluminio, per una linea più muscolosa della carrozzeria;
  • Nuovo profilo del bagagliaio per migliorare il flusso d'aria attraverso il diffusore posteriore.ù

L’uso esteso della fibra di carbonio su tutta la carrozzeria della Project 8 ha contribuito al raggiungimento del più basso peso in ordine di marcia (solo 1.745 kg) rispetto a qualsiasi #berlina #jaguar con motore V8. In questo modo è stato possibile ottenere anche una ideale distribuzione dei pesi.

I componenti compositi e in fibra di carbonio della Project 8 sono:

  • Passaruota anteriori in fibra di carbonio con sporgenza di 19 mm, bordi inferiori rifilati, ribassati per la presenza di pneumatici da 265 e fari allo xeno riposizionati;
  • Paraurti anteriore in fibra di carbonio con griglia centrale e griglie esterne ribassate per ottimizzare la gestione del flusso d'aria;
  • Splitter anteriore in fibra di carbonio a doppia sezione regolabile manualmente; 
  • Cofano in fibra di carbonio con condotto di estrazione dell’aria integrato, che offre un risparmio di 3 kg rispetto alla versione di serie in alluminio, in grado di ridurre la resistenza e migliorare il raffreddamento;
  • Minigonne laterali ribassate in fibra di carbonio;
  • Paraurti posteriore in fibra di carbonio con grinze per la gestione del flusso d'aria che riducono la resistenza e bordi inferiori dei passaruota rifilati;
  • Diffusore posteriore in fibra di carbonio con sistema di scarico quadruplo Titanium Variable Active Exhaust;
  • Alettone aerodinamico posteriore monoblocco regolabile manualmente in due posizioni.


I test nella galleria del vento e le simulazioni con i modelli di fluidodinamica computazionale hanno migliorato le dotazioni aerodinamiche della vettura, compreso il sottoscocca, per ottenere una riduzione della portanza del 205% attraverso lo splitter anteriore e l’alettone posteriore nella modalità Track Mode. Ad una velocità di 300 km/h la deportanza è di oltre 122 kg, il 25 per cento in più della migliore concorrente della Project 8. 

Ian Callum, #jaguar Design Director, ha detto: "La Project 8 è una vettura orientata alle prestazioni. In quanto tale, tutti i miglioramenti che abbiamo apportato alla #berlina sportiva XE, che già era un punto di riferimento per le dinamiche di guida, sono stati apportati dalla fisica e dall'estetica. Il risultato è chiaramente un'automobile dall'aspetto possente e molto veloce.

Oltre i 250 e i 300 km/h gli elementi aerodinamici sono estremamente significativi. Questa è una delle #vetture più estreme che abbiamo mai creato, pur rimanendo intrinsecamente una Jaguar".

Ogni Project 8 dispone di esclusivi adesivi sullo splitter anteriore e sui laterali dell’alettone posteriore, oltre ad un badge tondo SVO sul portellone posteriore. Senza costi aggiuntivi è possibile eliminare il badge XE. 


Maggiori informazioni nel comunicato stampa da scaricare

News correlate

settembre 19, 2017
settembre 19, 2017
settembre 07, 2017

Filtro avanzato