logo excellence
excellence
ottobre 20, 2020 - Nomos

Creazioni immortali

Mirko Heyne, responsabile del dipartimento di ricerca e sviluppo #nomos Glashütte, porta avanti con passione la storia dell'orologio, rivolgendo uno sguardo ammirato alle generazioni di orologiai che lo hanno preceduto. Heyne, ex musicista, ha dedicato la sua intera vita a Glashütte, con l'obiettivo di realizzare gli orologi di domani.

GLASHÜTTE, OTTOBRE 2020. Mirko Heyne nutre una passione profonda e viva per l'uomo che, nel lontano 1845, posò la prima pietra dell'industria orologiera di Glashütte: Ferdinand Adolph Lange. A soli 19 anni, Heyne decide di seguire le orme degli orologiai che nel corso dei secoli hanno arricchito Glashütte con le proprie competenze, i propri talenti e le proprie idee. Tutti loro, insieme, hanno fatto di Glashütte ciò che è oggi: un luogo ricco di ricordi ed emozioni per coloro che amano il mondo dell'orologeria, e contemporaneamente una denominazione di origine controllata e garantita per i segnatempo più esclusivi.

Il responsabile del dipartimento di ricerca e sviluppo rivela di aver trascorso il 41 percento della sua vita negli atelier NOMOS Glashütte e racconta di aver lavorato nel mondo dell'orologeria anche in precedenza. #mirkoheyne, 44 anni, un tempo musicista e aspirante attore, 25 anni fa decide di mettere da parte il violoncello per dedicarsi anima e corpo a un altro strumento: l'orologio, una passione che nutre sin da bambino.

Sotto la guida di Heyne, oltre ai sofisticati movimenti automatici ultra sottili neomatik, #nomos Glashütte ha sviluppato il primo calibro automatico della manifattura, il meccanismo dei fusi orari nel mondo, l'indicatore di riserva di carica, il datario ad anello #nomos e lo scappamento proprietario #nomos Swing-System. In collaborazione con l'Università di Dresda e con il Fraunhofer-Institut, ha progettato e calcolato il suo set di ruote, addentrandosi, come racconta lui stesso, «nelle viscere della teoria degli ingranaggi». E naturalmente anche lui, in quanto primo orologiaio della manifattura, è stato coinvolto nella creazione della serie con cui #nomos Glashütte festeggia oggi i 175 anni di storia dell'orologeria: il nuovo Lambda, alta orologeria di manifattura in acciaio.

Heyne incarna tutti i pregi e le peculiarità che hanno caratterizzato le generazioni di orologiai prima di lui: generosità, dedizione e cura per il dettaglio, il tutto con una costante attenzione alla funzionalità, alla precisione e alla bellezza. «Solo così», dice, «e possibile realizzare creazioni immortali». Un movimento dev'essere al tempo stesso perfetto e semplice, caratteristiche non sempre facili da coniugare, ma fondamentali per #nomos Glashütte. Ogni #orologio prodotto dalla nostra manifattura deve mantenere la sua bellezza e la sua precisione per generazioni, come un piccolo frammento di eternità.

A chi gli chiede quale sia il suo #orologio preferito, il capo orologiaio di #nomos Glashütte non cita un #orologio della collezione attuale, e non uno dei suoi. Nomina invece un modello del passato: un cronometro da osservazione Glashütte (Glashütte B – da Beobachtung, in tedesco «osservazione»). Questi storici segnatempo non sono nati con l'obiettivo di diventare #accessori di lusso per imperatori e re, bensì strumenti fondamentali per la scienza, per la marina, e in seguito anche per l'aviazione e per le ferrovie. Orologi chiamati a soddisfare standard particolarmente elevati, adatti all'uso quotidiano ed estremamente precisi. «Insomma», aggiunge #mirkoheyne accennando un sorriso, «esattamente ciò che fanno i nostri segnatempo oggi. Si può quasi dire che questi sofisticati orologi da osservazione siano stati i precursori dei modelli NOMOS».

La manifattura #nomos Glashütte realizza gli orologi di domani, frutto di 175 anni di tradizione orologiera. Oltre al modello Lambda citato in precedenza, #nomos realizza anche il più famoso #orologio da polso meccanico made in Germany: Tangente. Se desiderate ricevere maggiori informazioni sui nostri orologi, parlare con #mirkoheyne o con altri collaboratori di #nomos Glashütte, o semplicemente scoprire ulteriori dettagli sulla storia di questo luogo ricco di storia, non esitate a contattarci.