Cookie Consent by Free Privacy Policy website Il calorifero ghisa di Antrax It vince gli archiproducts design awards 2022
novembre 24, 2022 - Antrax IT

Il calorifero ghisa di Antrax It vince gli archiproducts design awards 2022

Disegnato da Rodolfo Dordoni, ha ricevuto un doppio riconoscimento nelle categorie “Finiture” e “Sostenibilità”.

Le sei finiture con cui è presentato Ghisa, la nuova collezione disegnata da Rodolfo Dordoni per Antrax IT, sono state selezionate dal designer per enfatizzare l’elemento a cui si è ispirato il prodotto: il calorifero radicato nella memoria, fatto di elementi slanciati dalla sezione poligonale, che è reinterpretato nelle proporzioni e presentato in bianco opaco, nero opaco, in color avorio o in tre nuance ‘goffrate’, dall’effetto materico. È questa la gamma ideale per esaltare il codice formale del termoarredo - che si aggiunge alle altre 21 famiglie a catalogo dell’azienda - e per farne un oggetto la cui estetica suggerisce una continuità storica, con un funzionamento e una composizione, invece, del tutto innovative.

La scelta delle verniciature proposte - realizzate da Antrax IT a seguito di un processo che impiega le nanotecnologie per eliminare i residui inquinanti dovuti alla lavorazione - ‘veste’ infatti il calorifero che, contrariamente al suo nome, è invece costruito in alluminio 100% riciclabile con un bassissimo contenuto di acqua ed elevate prestazioni termiche. Ne risulta un #design che diventa sintesi tra storia e tecnologia, ad alto risparmio energetico e ‘green’: valori che hanno determinato la vittoria di Ghisa nelle due categorie ‘Finiture’ e ‘Sostenibilità” agli Archiproducts #design Awards 2022.

A distanza di soli cinque mesi dalla sua presentazione a livello internazionale, Ghisa si è già confermato come un oggetto per l’interior #design di grande qualità, conquistando un doppio riconoscimento importante” commenta Alberico Crosetta, AD di Antrax IT che prosegue: “Rappresenta il nostro primo ‘calorifero’, grazie alla visione di Rodolfo Dordoni e alla sua attenzione per il recupero di una forma della tradizione in chiave contemporanea.”.

Ad alimentazione idraulica e installabile in orizzontale o verticale, Ghisa è caratterizzato da una forte essenzialità di segni, con gli elementi radianti poligonali rastremati alle due estremità e raccordati due lati corti da parti metalliche in pressofusione, lineari o curvilinee per costruirne il perimetro. Può avere un minimo di quattro fino a otto elementi e svariate lunghezze - 100,150, 180 e 200 cm - ed è accessoriabile con ganci e portasalviette in acciaio inox lucidato che lo rendono ideale per l’ambiente #bagno.

www.antrax.it

News correlate

novembre 29, 2022
febbraio 15, 2022
dicembre 01, 2021

Serie TDesign: Matteo Thun & Antonio RodriguezDisegnato da Matteo Thun & Antonio Rodriguez, Serie T prende il nome dal cel...

Garantiscono la possibilità di integrazione con qualsiasi tipologia di impianto esistente, maggiore facilità di installazione e il...

La trasformazione del #bagno da ambiente di servizio a luogo dove ritrovare il proprio equilibrio è spesso resa possibile non solo...

Ti potrebbe interessare anche

novembre 03, 2021
ottobre 27, 2021
ottobre 14, 2021

In occasione del G20, ospitato a Roma nelle giornate del 30 e 31 ottobre 2021, i rappresentanti delle principali potenze economich...

Saturn & Moon sono un’interpretazione astratta dei celebri corpi celesti del sistema solare per l’interior #design. La forma s...

Parte a ottobre il progetto 25+25x25, che coinvolge studi di #architettura italiani e internazionali per interpretare, nel nuovo s...